Loading posts...

Toscana Terra di Ciclismo – Eroica: a Zahiri la prima tappa

Parla marocchino la prima giornata del Toscana Terra di Ciclismo Eroica, una delle più importanti gare Under 23 in Italia. Abderrahim Zahiri della Trevigiani Phomnix Hemus vince davanti a Giacomo Garavaglia e Gianni Pugi grazie a uno scatto nell’ultimo chilometro. “Sono molto felice di questo successo – ha dichiarato il campione nazionale del Marocco – tutta la corsa è stata tiratissima e la selezione dura. Ho attaccato nel finale quando eravamo già pochi avanti ed ho resistito fino al traguardo. Dopo il Gran Premio della Liberazione di mercoledì scorso con Fedeli questo è un altro successo importante per la mia squadra”. Lunedì, Zahiri difenderà la maglia bianco-amaranto nella tappa da Radicofani ad Abbadia San Salvatore. 156 chilometri con arrivo in salita sul Monte Amiata.

ORDINE D’ARRIVO:

Abderrahim Zahiri (Trevigiani Phomnix Hemus) km 146 in 3h36’54” media km/h 40,470; 2. Giacomo Garavaglia (Petroli Firenze Hoppla’) a 5”; 3. Gianni Pugi (Ciclistica Malmantile); 4. Michel Piccot (Biesse Carrera Gavardo) a 17”; 5. Andrea Bagioli (Team Colpack) a 26”; 6. Cezary Grodzicki (Team Pala Fenice); 7.  Michael Morandi (VC Mendrisio); 8. Filippo Zana (Trevigiani Phonix Hemus); 9. Alessandro Monaco (Petroli Firenze Hoppla’); 10. Quentin Grolleau (Amical Velo Club Aixos) a 52”

———–

Ventiquattro squadre, tre tappe per 465 chilometri di corsa. Questi sono solo alcuni numeri del Toscana Terra di Ciclismo – Eroica, gara dedicata ai grandi talenti del ciclismo mondiale, che partirà sabato 28 aprile da Paganico in provincia di Grosseto per la seconda edizione (sintesi su Repubblica Tv Sport ogni giorno fino al 1 maggio). Un palcoscenico importante per decine di ragazzi pronti a fare il grande salto nel professionismo o alla ricerca di conferme. Nel 2017 trionfò l’australiano Jai Hindley che da quest’anno è sotto contratto con il Team Sunweb, una delle migliori squadre al mondo e non c’è dubbio che molti talent scout saranno presenti sulle strade toscane per scovare i campioni del futuro.

Percorso nel complesso impegnativo per le tre tappe. Si parte con i 146 chilometri da Paganico a Cinigliano, ricchi di strappi e tratti tecnici. Poi toccherà al Monte Amiata, protagonista dell’arrivo della seconda giornata. Infine l’ultima frazione da Marciano della Chiana a Buonconvento, in provincia di Siena: 163 chilometri dove si alterneranno strade asfaltate e “bianche”. Una caratteristica dal sapore antico, tipica delle corse ideate dagli dall’Eroica. Di seguito il calendario della gara:

28/4 – 1° tappa: Paganico – Cinigliano (sintesi dalle 18:30 su Repubblica Tv Sport)

30/4 – 2° tappa: Radicofani – Abbadia San Salvatore (sintesi dalle 18:30 su Repubblica Tv Sport)

1/5 – 3° tappa: Marciano della Chiana – Buonconvento (sintesi dalle 19:00 su Repubblica Tv Sport)

Theme developed by TouchSize - Premium WordPress Themes and Websites