Loading posts...

Calcio, Serie D: il Lecco batte la Fezzanese 2-0

Tutto facile per il Lecco nella 25a giornata del girone A di Serie D. La squadra di Marco Gaburro domina 2-0 la partita in casa della Fezzanese e continua la sua marcia verso la Serie C salendo a 13 punti dalla Sanremese, fermata sull’1-1 dal Borgaro. Match controllato dall’inizio alla fine dal Lecco, subito in discesa grazie al decimo gol in campionato di D’Anna prima del raddoppio di Lisai che ha chiuso la partita già nel primo tempo. Nella ripresa la Fezzanese ha provato a rientrare in gara ma il palo colpito da Bruzzi e l’espulsione di Gavini hanno condannato la squadra di Sabatini che proverà a rifarsi domenica prossima con il Borgosesia per tenere lontana la zona playout. Sfida più che abbordabile per il Lecco che ospiterà in casa la Pro Dronero, terzultima, ma dovrà fare a meno del capitano Malgrati e di Segato, espulsi nel finale per due falli ingenui.

La partita

Come da copione il Lecco controlla da subito il gioco e passa in vantaggio dopo appena cinque minuti grazie al destro al volo di D’Anna su cross di Lisai dopo una gran verticalizzazione di Segato, regista della squadra lombarda. Una semirovesciata a pochi metri dalla linea di porta che non permette l’intervento a Greci, infuriato con i compagni per la scarsa attenzione in area piccola. Nonostante lo svantaggio la Fezzanese non si disunisce e al 9’ sfiora il pareggio con Bruzzi dopo una mischia in area ma il destro dell’attaccante di Livorno viene ribattuto dalla difesa bluceleste. Al 20’ il Lecco si fa rivedere pericolosamente nell’area dei padroni di casa ma il cross di D’Anna trova i guanti di Greci, attento in uscita. Nella fase centrale del primo tempo gli ospiti riprendono il controllo della partita e raddoppiano al 30’ grazie al destro secco di Lisai, bravo a saltare un avversario con una finta per poi scaricare un tiro potente e preciso all’angolino. Al 40’ la più grande occasione per la Fezzanse con la punizione dal limite di Angelotti che aggira la barriera senza impensierire Safarikas.

La ripresa si apre con il Lecco sempre in controllo. Al 51’ Fall serve un assist di tacco a D’Anna che calcia alto dal dischetto del rigore sprecando una grande occasione per il 3-0. Quattro minuti più tardi è Segato su punizione a spaventare i tifosi della Fezzanese ma il tiro del centrocampista di Gaburro finisce tra le braccia di Greci. Al 66’ i padroni di casa ci provano con il colpo di testa di Bruzzi su calcio d’angolo ma il numero 11 non riesce ad indirizzare il pallone verso la porta di Safarikas. Al 71’ l’occasione migliore per la Fezzanese sempre con il livornese che scatta sul filo del fuorigioco ma, a tu per tu con il portiere greco, calcia sul palo. Nel momento migliore per la squadra di Sabatini, Gavini, già ammonito, si aggrappa a Capogna per impedirgli di calciare e lascia in 10 i suoi compagni. Un episodio che rende tutto più semplice per gli ospiti, vicini al 3-0 in più di un’occasione con Capogna che non riesce a trovare la rete dopo due mesi di stop per infortunio. L’ultima palla gol della partita è per la Fezzanese con la punizione di Baudi guadagnata da Diallo, con tanto di espulsione per il capitano Malgrati, su cui Safarikas si esalta. Rosso che viene sventolato poco più tardi anche a Segato che lascia in nove gli ospiti. L’unica nota negativa per il Lecco che continua a dominare e fa un altro passo verso la Serie C.

Theme developed by TouchSize - Premium WordPress Themes and Websites