Loading posts...

Baseball, finali scudetto: Parma riapre la serie

La serie scudetto è ancora viva. Dopo le pesantissime sconfitte nelle prime due partite, la ClimaParma batte 9-1 l’UnipolSai Bologna in gara 3 e riapre le Italian Baseball Series. Tutti si aspettavano che Bologna completasse lo “sweep”, ma se c’è qualcosa che questi playoff hanno insegnato è che non bisogna mai dare per battuta Parma prima del tempo. È stata la partita del fenomenale lanciatore cubano Erly Casanova (8 strikeout e 1 solo punto subito), tornato in campo dopo aver riposato in gara 1 e 2, che ha martellato senza tregua i battitori avversari. Ma è stata, soprattutto, la partita di Charlie Mirabal: il battitore venezuelano prima ha dato il via alla fuga di Parma con un fuoricampo, poi si è messo a battibeccare con il lanciatore avversario, Tony Noguera, ed entrambi sono stati espulsi per gesti provocatori.

Prima che Mirabal cominciasse il proprio show, Aldo Koustoyanopoulos aveva portato Parma in vantaggio nel primo inning grazie a un bunt di sacrificio Riccardo Paolini che gli aveva permesso di completare l’homerun scattando dalla terza base. Spettacolare, nel corso delle riprese, il duello tra i due lanciatori che si sono esibiti in diversi strikeout, in particolare nel terzo inning quando Casanova ne ha realizzati tre di fila. Nella ripresa successiva è arrivato il fuoricampo di Mirabal, primo della serie per Parma, che è valso due punti, con Paolini che ha completato di nuovo la corsa attorno al diamante, questa volta partendo dalla prima base.

L’espulsione di Noguera nel sesto inning è stata il momento decisivo dell’incontro perché il suo sostituto, Andrea Pizziconi, non è entrato in partita e ha subito immediatamente due punti da Leonardo Zileri e Alex Sambucci. Bologna, stranamente poco ispirata in attacco, non ha approfittato del calo di Casanova nel finale cedendo definitivamente nell’ottavo inning. La poca lucidità di Pizziconi al lancio e una serie di errori difensivi hanno permesso a Sambucci, Sebastiano PomaFrank Morejon e Stefano Desimoni di portare Parma sul 9-0 e di far prendere fiducia anche ai pochi che non avevano brillato in questa partita. Eppure a Bologna è bastato accelerare un po’, nell’ultimo inning, per conquistare un punto e numerose basi ricordando a tutti come giocano i dominatori della regular season quando fanno sul serio. Forse se Noguera non si fosse fatto espellere si parlerebbe di un’altra partita, ma la leggerezza del venezuelano c’è stata ed è costata davvero tanto all’UnipolSai. Ora bisognerà capire se il prezzo da pagare aumenterà con un’eventuale squalifica. Provvedimento che potrebbe interessare anche Mirabal privando le squadre di due giocatori importantissimi.

Nicola Petricca

Theme developed by TouchSize - Premium WordPress Themes and Websites