Loading posts...

Giro d’Italia U23: Ardila si conferma in rosa

Se è vero che tre indizi fanno una prova, a volte anche due possono bastare: Andres Camilo Ardila è il grande protagonista del Giro d’Italia Under 23, la più importante corsa di ciclismo giovanile al mondo. Dopo aver vinto la prima tappa con arrivo in salita sul Monte Amiata grazie a un attacco da scalatore di grande livello, il colombiano si è ripetuto sul più impegnativo Passo Maniva con uno strappo, a sette chilometri dal traguardo, che ha lasciato tutti a bocca aperta. Come se nulla fosse Ardila ha prima raggiunto il gruppetto in fuga per poi superarlo e aumentare il vantaggio pedalata dopo pedalata. Secondi che cuciono più stretta la maglia rosa sul corpo del mingherlino sudamericano. Gli unici in grado di seguirlo durante la salita finale, senza reggere il suo ritmo, sono stati i connazionali Augusto Peña e Jesus Rubio che hanno completato il tris colombiano, diventato poker se si considera il quarto posto di Alba. Al quinto, Alessandro Covi, il miglior italiano in questa edizione del Giro Under 23, che si conferma secondo in classifica generale ma perde più di un minuto e mezzo da Ardila, ora a 2:08 dal lombardo.

Per recuperare il terreno perduto, e darsi un’ultima possibilità di conquistare la maglia rosa, Covi dovrà sfruttare al massimo la tappa di domani, giovedì 20 giugno, da e per l’Aprica con doppio passaggio sul Mortirolo (dalle 16:30 su Repubblica Tv Sport). Sarà la giornata clou del Giro Under 23 su una delle montagne simbolo del ciclismo italiano con tratti che sfiorano il 20% di pendenza. Un percorso che potrebbe riaprire del tutto o chiudere definitivamente la Corsa Rosa.

Theme developed by TouchSize - Premium WordPress Themes and Websites