Loading posts...

Farrington show a Ginevra. Lo statunitense trionfa al Grand Prix

Uno sprint da fuoriclasse. L’americano Kent Farrington, numero uno al mondo, ha vinto, per la prima volta in carriera, il Gran Prix di Ginevra di salto a ostacoli. In sella alla strabiliante Gazelle, il cavaliere di Chicago ha chiuso in 44” e 96”’ davanti allo svedese Henrik Von Eckermann e al belga Gregory Wathelet, aggiudicandosi uno dei tornei più importanti della stagione. E dire che anche quest’anno, quella svizzera, sembrava una gara maledetta per l’americano. Partito quarto nel dressage finale, Farrington è stato sempre in ritardo rispetto a Von Eckermann autore di una grande prova. Decisivo il tratto finale dove Gazelle ha accelerato di potenza riuscendo comunque a controllare il salto dell’ultimo ostacolo. Un azzardo, quello preso da Farrington, che lo ha ripagato con la vittoria. Inutile anche il tentativo dell’irlandese Cian O’Connor, il migliore della qualificazione, che però ha colpito un ostacolo pochi secondi dopo essere partito, rendendo inutile il resto della gara.

Grazie a questo successo, Farrington mantiene il primo posto della classifica mondiale e porta a casa il ricco montepremi di Ginevra (circa 343.000 euro). “Sono ancora in shock – ha spiegato a fine gara l’americano – perché ho provato tante volte a vincere questa gara e finalmente ci sono riuscito. Dopo aver visto le prime coppie sul percorso ho capito subito che sarebbe stata dura. È ancora più bello aver vinto una gara così”. Bene ma non benissimo Emilio Bicocchi, unico italiano in gara, che, in sella al suo Sassicaia Ares, ha chiuso al 22esimo posto con cinque penalità. La strada per una medaglia alle Olimpiadi di Tokio 2020 è ancora molto lunga.

Theme developed by TouchSize - Premium WordPress Themes and Websites