Loading posts...

Calcio a 5, Serie A: uragano Rieti. Scatto del Lido

Tutto come da copione. Il Real Rieti impiega poco meno di un tempo a piegare la resistenza del Latina per prendersi il derby e agganciare l’Acqua&Sapone al secondo posto, in attesa della partita degli abruzzesi. Troppo forti i reatini per un avversario che ha comunque retto bene nelle prime fasi, ma è crollato sulla distanza. Ottima vittoria anche per il Lido di Ostia, che ha trovato la vena d’oro della miniera e ne sta traendo enorme profitto: la Todis è al quinto successo di fila e si è allontanata ancora di più dalla zona calda della classifica battendo 7-3 l’Aniene nello scontro salvezza. Torna a vincere Catania, dopo due brutte sconfitte di fila, che si prende i tre punti nel finale di partita ad Arzignano, mantenendosi in zona playoff.

Lynx Latina (16) – Real Rieti (3) 1-8

Il primo tiro di una partita che, nella fase iniziale, si dimostra meno scontata del previsto è di Latina, con Jander che va vicino al gol. Gol che arriva, però, nell’altra metà campo, con una conclusione bellissima di Titon. Le squadre si danno battaglia vera e la Lynx riesce a pareggiare, proprio grazie a Jander. Il Real, però, impiega meno di un minuto a riportarsi avanti, con un altro gol stupendo, questa volta di Jelovcic. Latina prova a reagire e, per qualche azione ancora, tiene testa ai reatini, ma alla lunga il Real si impone e chiude il primo tempo, e anche l’incontro, con una rete in contropiede Fortino e uno splendido tiro di Rafinha sotto alla traversa, su un’altrettanto egregia sponda di Lukaian. Il resto della partita è in discesa per gli ospiti, che segnano quattro gol anche nella ripresa, con Fortino che realizza una doppietta, Titon che arriva addirittura a tre, e Javi Roni a completare le marcature. Vittoria scontata ma importante per Rieti, che aggancia l’Acqua&Sapone e le mette ulteriore pressione addosso in vista del recupero del 20° turno che il Real disputerà martedì 25 contro l’Arzignano e che potrebbe regalare altri tre punti fondamentali ai laziali nella corsa alla vetta.

Real Arzignano (15) – Meta Catania (5) 2-3

Vittoria fondamentale per Catania, che nel secondo tempo ribalta l’Arzignano e si prende tre punti d’oro per la corsa ai playoff, portandosi momentaneamente al quinto posto. La Meta fatica ancora, ma la concretezza, non la bellezza del gioco, è ciò che le serve ora per mantenersi tra le prime otto del campionato. Sconfitta quasi fotocopia rispetto a quella subita contro il Lido di Ostia, per l’Arzignano, che si porta due volte in vantaggio con Morillo, al 7′ del primo tempo e al 6′ del secondo, e poi subisce la rimonta avversaria per mano di Ernani e Rossetti, al 16′ di entrambe le frazioni di gioco. Come successo contro la Todis, nel finale di partita arriva la mazzata per i padroni di casa: il gol di Salas cancella un’altra bella prestazione del Real e mantiene i veneti bloccati al penultimo posto. Martedì l’Arzignano sarà di nuovo in campo, nel recupero del 20° turno, ma l’avversario è di quelli da far tremare i polsi, il Real Rieti terzo in classifica.

Cybertel Aniene (13) – Todis Lido di Ostia (11) 3-7

Questa Todis sa solo vincere, ormai. Nel 23° turno, per il Lido di Ostia arrivano il quinto successo di fila e un ulteriore scatto verso la salvezza. Il derby laziale contro l’Aniene è anche uno scontro diretto nella lotta per non retrocedere e la Todis lo approccia nel modo migliore andando in rete per prima, con Motta. La Cybertel non ci sta e risponde con Sanna, trovando un pareggio che dura fino alla metà del secondo tempo. Da quel momento parte la sfuriata del Lido di Ostia che segna a ripetizione, colpendo un avversario stordito e incapace di reagire. Ancora Motta, poi un doppietta di Rocha, Esposito e Cutrupi portano la Todis sul 6-1 nel giro di sette minuti, con i padroni di casa capaci di trovare una minima reazione solo a partita ormai compromessa. Le reti di Anas e Villalva, per altro inframmezzate dal secondo gol di Esposito, servono solo per le statistiche e non per risollevare le sorti dell’Aniene che resta in zona playout, alle spalle dell’Italian Coffee Petrarca, mentre il Lido di Ostia si porta a +9 sui veneti.

Gli incontri del 23° turno:

Cybertel Aniene – Todis Lido di Ostia 3-7

Real Arzignano – Meta Catania Bricocity 2-3

Lynx Latina – Real Rieti 1-8

Sandro Abate Avellino – CDM Futsal Genova 3-2

Acqua&Sapone Unigross – Signor Prestito CMB 6-1

Italian Coffee Petrarca – Feldi Eboli 1-2

Kaos Mantova – Colormax Pescara 4-3

La classifica:

Italservice Pesaro 60, Acqua&Sapone Unigross 56, Real Rieti 53*, Came Dosson 48, Sandro Abate Avellino 39, Feldi Eboli 39, Meta Catania Bricocity 38, Signor Prestito CMB 35, Kaos Mantova 35, Colormax Pescara 29, Todis Lido di Ostia 24, Italian Coffee Petrarca 15, Cybertel Aniene 14, CDM Futsal Genova 14, Real Arzignano 13*, Lynx Latina 12.

* una partita in meno.

Nicola Petricca

Theme developed by TouchSize - Premium WordPress Themes and Websites