Loading posts...

Calcio a 5, Serie A: cinque squadre in fuga

584Un gruppo di cinque squadre in fuga alla testa del campionato di serie A. La XVI giornata (prima di ritorno) ha sancito, per la prima volta, una spaccatura nella classifica. Italservice Pesaro (39 punti),  AcquaSapone Unigross (38), Sandro Abate Avellino (35), Real Rieti (35) e Came Dosson (33) stanno volando via. Per la vittoria finale (ma c’è ancora un sacco di strada da fare) sembrano favorite Pesaro, AcquaSapone e Rieti che si è decisamente rinforzata e punta al titolo. Kaos Mantova, Feldi Eboli, Meta Catania e Signor Prestito, formano un poker di media classifica (ma tre di loro andranno ai playoff). Colormax fa l’elastico e Italian Coffee Padova ha un lieve vantaggio sulle cinque (Genova, Arzignano, Lido di Ostia, Latina e Anine) che lottano per non retrocedere. Questa è la fisionomia che ha preso il campionato. Nelle tre partite di sabato, chiara vittoria dell’AcquaSapone Unigross (6-0) sul Real Arzignano, faticoso successo casalingo (4-3) della Came Dosson sul Kaos Mantova e rimonta della Feldi Eboli che ribalta (2-4) un buon Lido di Ostia. Da oggi saranno battaglie in testa e in coda a ogni giornata.

I risultati di sabato

CAME DOSSON (33) – KAOS MANTOVA (26) : 4-3

La Came Dosson illude i suoi tifosi. Alla fine del primo tempo, la gara col Kaos Mantova sembra una passeggiata (3-0) e poche le chance per i lombardi. Finirà 4-3 con giocatori e pubblico col cuore in gola e Sylvio Rocha imbufalito. I trevigiani, comunque, salgono a quota 33 e tengono il passo del treno importante a cinque vagoni. Ma se si vuole lottare per il titolo, queste partite vanno chiuse prima. Il Kaos butta via il primo tempo ma, nel finale, va a tanto così dal pari e, col portiere di movimento, lo sfiora in diverse occasioni. La Came ci mette 6 minuti per passare con Juan Fran ma, sul finire del primo tempo (17′ e 18′) mette insieme con Belsito e Schiochet un terrificante uno-due che sembra tagliare le gambe al Kaos. Accade, invece, tutto il contrario e, nella ripresa, dopo 9′ e 12′, Mateus e Cabeca accorciano sul 3-2. Il gol del 4-2 di Theo Grippi, al 14’29” sembra definitivo, ma Mantova non ci sta e ne segna un altro dopo neanche un minuto con Mateus. Poi è battaglia fino alla fine. Nel prossimo turno, la Came va ad Arzignano (in quel di Vicenza) mentre il Kaos ospita la capolista Italservice Pesaro in una partita che si annuncia molto difficile.

ACQUASAPONE UNIGROSS (38) – REAL ARZIGNANO (10): 6-0

Non c’è quasi partita tra AcquaSapone Unigross e Real Arzignano. Troppo evidente la differenza. Alla fine del primo tempo, il tabellino dice già 4-0 con le reti di Jesulito, Gui, Avellino e Coco. Nella ripresa i ragazzi di Bellarte abbassano un po’ i ritmi: ne escono altre due reti (Gui e Calderolli) e, soprattutto, Pescara riesce a mantenere inviolata la porta del grande Mammarella. Arzignano non riesce a mettere dentro neanche il gol della bandiera: alla fine è 6-0. Pescara sale al secondo posto (38 punti) a una lunghezza dalla vetta e Arzignano resta a quota 10 (terz’ultima). Nella prossima, Arzignano ospita la Came Dosson (derby veneto) e 0584AcquaSaponeva a Padova dove l’aspetta la Italian Coffee.

TODIS LIDO DI OSTIA (9) – FELDI EBOLI (26): 2-4

Il Lido gioca una bella partita e meriterebbe di più. Dopo neanche due minuti e mezzo, Rocha e Motta portano avanti i romani. La Feldi (che non vince da cinque gare) sembra smarrita e tutto quello che costruisce s’infrange contro un grande Di Ponto. Boavista non ne azzecca una. Ci vuole una grande  (quanto occasionale) giocata da pivot di Fornari per accorciare. La Feldi prende anche un doppio palo e protesta affermando che il pallone era entrato. Il replay dà ragione agli arbitri. Il pareggio (ancora Fornari) arriva solo al 6′ della ripresa ma sembra ancora una volta frutto del caso. Il Lido continua a giocare meglio e a inanellare occasioni ed errori sotto porta. Il gol partita viene da un tragico errore difensivo del Lido. Ne approfitta Tres. Ancora Fornari la chiude mentre i romani provano col portiere in movimento. La Todis, nella seconda di ritorno fa visita alla Meta Catania in crisi di risultati. Per Eboli c’è un difficile ma appassionante derby con la Sandro Abate.

 

I risultati di venerdì

ITALSERVICE PESARO (39) – CDM FUTSAL GENOVA (11): 5-0

Tutto secondo i piani. L’Italservice Pesaro continua la sua marcia in campionato. Contro la CDM Futsal Genova arriva la quarta vittoria di fila per i campioni d’Italia in carica che segnano cinque gol senza subirne neanche uno. Protagonista della gara, il “Cobra” Titi Borruto, capocannoniere della passata regula season, a segno con una tripletta. Prosegue il momento no per i liguri che però possono rimproverarsi poco contro la corazzata guidata da Fulvio Colini.

REAL RIETI (35) – META CATANIA (25):  7-0

Festa grande al Pala Malfatti. Il Real Rieti travolge 7-0 una Meta Catania irriconoscibile grazie a due minuti da incubo per i siciliani. Dopo un primo tempo tutto sommato equilibrato, chiuso sul 2-0 dai padroni di casa, tra l’ottavo e il decimo della ripresa la squadra di Cundari si è scatenata grazie alla doppietta di Ramon, al diciannovesimo gol in campionato di Rodolfo Fortino e alla firma di Rafinha. Nel finale Jelovcic ha sigillato la partita davanti a un pubblico entusiasta. Se alla goleada si unisce la presentazione di Lukaian, colpo di mercato dei laziali, non potrebbe essere altrimenti. Discorso diametralmente opposto per la Meta Catania, orfana di capitan Musumeci ma troppo distratta nella fase decisiva della partita. Fino a poche giornate fa i siciliani erano addirittura la capolista, oggi devono inseguire le prime della classe.

SANDRO ABATE AVELLINO (35) –  CYBERTEL ANIENE  (7): 4-3

Vittoria di carattere per la Sandro Abate Avellino che supera 4-3 la Cybertel Aniene grazie a due gol nel finale di Fantecele e Menzeguez dopo che i laziali erano riusciti nel clamoroso sorpasso grazie al terzo gol di Villalva, nettamente il migliore dei suoi. Tre punti che consentono ai campani di scavalcare l’AcquaeSapone al secondo posto, in attesa della gara degli abruzzesi, grazie a una migliore differenza reti. Grande e inevitabile delusione per la Cybertel che ha sfiorato una vittoria fondamentale in chiave salvezza e che dovrà cercare di ripartire contro la Lynx Latina nella seconda giornata del girone di ritorno.

SIGNOR PRESTITO CMB (25) – COLORMAX PESCARA (19): 4-5

La sorpresa di giornata arriva dalla Basilicata dove la Signor Prestito CMB si è arresa 4-5 al Colormax Pescara in una gara molto importante in chiave playoff Scudetto. La frenata contro gli abruzzesi, infatti, lascia invariato il distacco dalla Feldi Eboli, ottava ma con una gara in meno, mentre proprio la Colormax avvicina i lucani, ora solo a tre punti. Decisive le doppiette di Andrè Ferreira e Leandro, inutile quella di Sanchez, migliore in campo per i padroni di casa.

LYNX LATINA (9) – ITALIAN COFFEE PETRARCA (15) 0-1

Ancora una sconfitta, la settima di fila, per la Lynx Latina. In casa contro l’Italian Coffee Petrarca, la squadra di Nitti si arrende al gol di Dudu Costa che basta ai veneti per portare a casa tre punti importanti in chiave salvezza. Il tracollo della Lynx sembra non avere fine e ora solo due punti dividono i laziali dall’ultimo posto della Cybertel Aniene. Unica nota positiva per Nitti, la prestazione del giovane portiere argentino Maggi, capace di tenere in partita i suoi con più di un ottimo intervento.

I risultati della 16a giornata:

AcquaSapone Unigross – Real Arzignano 6-0
Came Dosson – Kaos Mantova: 4-3
Italservice Pesaro – CDM Futsal Genova 5-0
Lynx Latina- Italian Coffee Petrarca 0-1
Real Rieti – Meta Catania Brococity 7-0
Sandro Abate Avellino – Cybertel Aniene 4-3
Signor Prestito CMB – Colormax Pescara 4-5
Todis Lido Ostia – Feldi Eboli: 2-4

La classifica 

Italservice Pesaro: 39
AcquaSapone Unigross: 38
Sandro Abate Avellino: 35
Real Rieti: 35
Came Dosson: 33
Kaos Mantova: 26
Feldi Eboli: 26
Meta Catania Brococity: 25
Signor Prestito CMB: 22
Colormax Pescara: 19
Italian Coffee Petrarca: 15
CMD Futsal Genova: 11
Real Arzignano: 10
Lynx Latina: 9
Todis Lido di Ostia: 9
Cybertel Aniene: 7

Theme developed by TouchSize - Premium WordPress Themes and Websites