Loading posts...

Calcio a 5, Playoff scudetto: Rieti supera Eboli in gara-1 dei quarti

Vantaggio Rieti. In gara-1 dei quarti di finale il Real soffre fino all’ultimo secondo, ma batte la Feldi Eboli e conquista il primo incontro della serie valida per i playoff scudetto. Partita bella e combattuta al Pala Malfatti, come accaduto in regular season, con errori e occasioni da una parte e dall’altra e i due portieri, Laion e Davide Putano, spesso protagonisti. Ottime le prove di Kakà e Cimanguinho per il Real. Nella Feldi, Alemao difende e crea gioco, ma nel secondo tempo regala un rigore agli avversari e si perde Douglas Nicolodi in occasione del 3-2. Ora Eboli sarà costretta a vincere gara-2, domenica 5 maggio, per rimanere in corsa. Prima dell’incontro tra Real e Feldi, martedì, in campo Pesaro e Came Dosson, con l’Italservice che ha vinto in casa per 4-2. I prossimi appuntamenti della post season di Serie A, in diretta su Repubblica Tv Sport, saranno Real Arzignano-Lazio, gara-1 dei playout, venerdì alle18.45, e Maritime Augusta-Acqua&Sapone, gara-2 dei playoff, sabato alle 19.

Ritmi subito alti in un inizio partita con continui ribaltamenti di fronte, ma senza vere occasioni. Le prime opportunità le crea il Real che conclude prima con Nicolodi e poi con Alemao, ma Laion respinge entrambi i tiri. Al 6′ ancora Rieti vicina al vantaggio grazie a una conclusione di Jefferson che colpisce il palo. Il primo squillo dei campani arriva all’8′ quando Putano neutralizza una conclusione di André Ferreira. La partita cala d’intensità, ma proprio quando i ritmi si abbassano, arrivano due gol in meno di un minuto, al 9′. È il Real ad andare in vantaggio grazie a un’invenzione di Alemao che imbuca su Cimanguinho con un passaggio in mezzo alle gambe di un difensore, l’italobrasiliano riceve palla, la sposta di suola e di sinistro buca Laion in uscita bassa. Tredici secondi dopo Eboli replica, con un’altra imbucata, questa volta di Kevin Arrieta su Jader Fornari che chiude di suola il triangolo permettendo all’argentino di segnare calciando verso il secondo palo. Prima dell’intervallo arrivano diverse altre occasioni, tra cui un legno a testa: su girata di Jefferson per Rieti e con una deviazione di Bocao, su tiro di Laion, che si stampa sulla traversa per Eboli. L’opportunità più grossa ce l’ha, però, il Real a un secondo e mezzo dalla sirena con un’imbucata di Nicolodi.

Poche occasioni e tanta confusione nella prima parte della ripresa. Il primo spunto interessante coincide con il secondo gol di Rieti che conquista un rigore per una trattenuta di Bocao su Kakà, al 6′, ed è lo stesso numero 14 a trasformarlo nel 2-1. Un minuto dopo, laziali vicini alla terza rete quando Jefferson intercetta un passaggio di Josiko, ma calcia addosso a Laion in uscita. Fino a metà tempo i campani concludono pericolosamente solo una volta, con Sergio Romano, ma al 12′ André spezza la noia quando strappa palla a Nicolodi e calcia sotto la traversa da fuori area, battendo Putano. Il portiere reatino si rifà un minuto dopo servendo l’assist a Nicolodi per il 3-2: il numero 21 controlla un lancio lungo, prendendo in controtempo la difesa della Feldi, si gira e buca Laion. Neanche 20 secondi dopo, Kakà va vicino al 4-2 colpendo la traversa da fuori area, ma a segnare la quarta rete è Cimanguinho, al 15′, che prende posizione sulla banda sinistra, si gira e calcia di potenza sul secondo palo. La Feldi risponde inserendo il portiere di movimento che porta a un palo di Fornari e alla rete di Josiko, liberato sul secondo palo proprio dal pivot dei campani dopo un bel giro palla. A 10″ dalla sirena Eboli ha anche l’occasione per pareggiare, grazie a uno schema attuato su punizione, ma Putano respinge il tiro di Fornari e blinda la vittoria del Real.

Nicola Petricca

Theme developed by TouchSize - Premium WordPress Themes and Websites