Loading posts...

Calcio a 5, Coppa della Divisione: Pesaro in finale

Nessuna sorpresa nella prima semifinale della Coppa della Divisione calcio a 5. L’Italiservice Pesaro supera agevolmente 7-0 il Lido di Ostia, squadra di A2, e domani, domenica 27 gennaio, sfiderà la vincente di Real Rieti – Came Dosson per conquistare il primo trofeo importante davanti al suo pubblico. Gara senza storia quella del Pala Nino Pizza, dominata sin dai primi minuti dalla squadra di Fulvio Colini, guru del calcio a 5 in Italia. Se nel primo tempo, chiuso comunque sul 4-0, gli ospiti sono riusciti a tenere testa almeno fisicamente al Pesaro, nella ripresa la preparazione atletica diversa tra le due categorie e la tecnica dei protagonisti hanno fatto la differenza. Migliore in campo il bomber Christian Borruto, a segno “solo” una volta ma costantemente pericoloso.

La partita

Subito pericoloso il Pesaro con Borruto che trova pronto Barigelli. La prima azione degli ospiti è di Cutrupi che scatta sulla fascia sinistra e calcia sul lato della rete. Coraggiosi i laziali che tengono botta ma dopo 5 minuti arriva il vantaggio dei padroni di casa. Honorio supera in velocità un avversario e di destro calcia sotto le gambe di Barigelli, non esattamente incolpevole. Al 12’ l’occasione migliore per il Lido con Ugherani bravo a superare un avversario e calciare trovando però un fantastico riflesso di Miarelli, decisivo anche sulla ribattuta. Dopo lo spavento e un time out rabbioso di Colini, il Pesaro torna in campo aumentando il ritmo e segna il 2-0 grazie a Pablo Taborda che di sinistro mette il pallone all’angolino. Con il doppio vantaggio i padroni di casa gestiscono tempo e pallone per non concedere nulla alla squadra di Ostia e affondare quando possibile. Come al 16’ quando Tonidandel libera al tiro Marcelinho che con una gran botta regala ai suoi il 3-0. Pochi secondi più tardi il Lido potrebbe riaprirla con una punizione di seconda dal limite ma il tiro di Cutrupi finisce sul corpo di Miarelli. Gol sbagliato, gol subito. Il poker lo firma Mancuso dopo una palla recuperata da Borruto, trascinatore della squadra marchigiana.

Dopo cinque minuti nella ripresa dominata dal Pesaro, arriva anche il timbro di dell’argentino, stranamente a secco nel primo tempo vista la sua media in campionato. Il “Cobra” taglia il campo e riceve per colpire con il destro senza dare possibilità d’intervento a Barigelli. Il 5-0 chiude definitivamente la gara e il Pesaro poco più tardi approfitta di un altro errore della difesa avversaria segnando il 6-0 con Caputo. Il finale è un assolo dei padroni di casa che trovano un altro gol grazie a Mancuso per il 7-0 finale. Festa contenuta al suono della sirena. Tutti al Pala Nino Pizza sanno che la partita da vincere sarà quella di domani.

Theme developed by TouchSize - Premium WordPress Themes and Websites